> > Guida per Scegliere i Lampioni da Giardino

Illuminare i cortili della abitazione può sembrare banale, ma scegliere i giusti lampioni da giardino per diffondere la luce nei propri ambienti esterni richiede non solo un certo gusto estetico, ma anche una conoscenza illuminotecnica di base.

Vediamo dunque, nel dettaglio, quale tipo di lampione da giardino può risultare utile, considerando sia le caratteristiche tecniche che la loro estetica.

Altezza Lampioni da Giardino

Sapevate che l’altezza dei lampioni da giardino è un dettaglio fondamentale da considerare? Tutti i lampioni da giardino e per esterni in generale hanno altezze differenti.

L’altezza rimane un punto su cui giocare specialmente per l’ausilio di lanterne o fari. Naturalmente più il lampione è alto e più spazio potrà illuminare.

In genere per un giardino di classe si cerca di utilizzare però lampioncini da giardino di altezza sotto il metro e mezzo. Questo perchè è più gradevole la luce generata da un lampioncino da giardino basso con luce rivolta verso al basso rispetto ad un lampione da giardino alto con molta potenza di luce.

Distanza tra lampioni da giardino

Una volta determinate le altezze che userete per i pali dei lampioni da giardino, allora potremo anche determinare la distanza che deve intercorrere tra lampione e lampione. Come è ovvio servirà non lasciare zone di buio ed evitare abbagliamenti.

Materiali dei Lampioni da Giardino

Capire il materiale con cui un lampione per giardino è composto è senz’altro utile. Nella maggior parte dei casi, i lampioni da esterno sono in plastica o ferro.

Naturalmente, i lampioni in ferro risultano più resistenti mentre i lampioni da esterno in plastica sono meno compatti ma tuttavia economici.

Esistono anche modelli di lampioni per esterno in alluminio, ottone, acciaio, ghisa e per i più estroversi c’è il legno ed addirittura terracotta.

Lampioni da esterno: quale temperatura di colore della luce?

Mentre in passato i lampioni da giardino possedevano tonalità esclusivamente calde e con una bassissima resa cromatica usando come fonte le lampade alogene.

La luce LED usata oggi in gran parte dei modelli di lampioni per esterno può diffondere luce calda, luce natura ed anche luce fredda in concomitanza con una buona resa cromatica.

Detto questo, è opportuno considerare che la temperatura dei lampioni è ciò che permetterà di generare un fascio di luce freddo e molto rischiarante oppure caldo e non invadente.

Sostanzialmente, la temperatura della luce viene determinata considerando la sua luce bianca. Se la temperatura scende sotto i 3300k, si riesce ad avere una luce calda. Se invece si sfora tale cifra, si raggiunge una temperatura neutra. Nel caso si vada sopra i 5300k, la luce diventa fredda.

In gran parte dei casi, la luce calda è la scelta più frequente per quanto riguarda i lampioni da giardino. Questo perché la luce calda trasmette sensazioni di quiete e relax, sensazioni ottimali per tutti coloro che metteranno piede nei vostri spazi esterni.

Il calore “estetico” dei lampioni da giardino a LED

Oltre al risparmio energetico e manutentivo tra le migliori qualità dei lampioni per esterno a LED c’è il fatto sviluppano poco calore.

Infatti per il minor calore e quasi nulla presenza di UV  gli insetti saranno meno attratti da questo tipo di lampioni e sarà di conseguenza collocare il lampione da giardino a LED in qualunque punto senza problemi.

Con i lampioni da esterno a LED, non solo si riesce a migliorare i propri esterni esteticamente, ma anche igienicamente.

Anche se si possiedono lampioni per esterno piuttosto alti e potenti, pochi saranno gli insetti che andranno a sporcare il lampione (o semplicemente ad appostarsi sopra di esso.

Altro fattore vantaggioso dato dall’assenza di calore è che qualunque pianta o albero del proprio giardino potrà dormire in santa pace. Nessuna fonte di luce potrà disturbare o danneggiare i processi di fotosintesi delle piante, anche se le luci saranno collocate vicino ad alberi e piante.

La diffusione della luce dei lampioni da esterno a LED non è quindi dannosa per qualunque forma vegetativa.

Stili ed estetica dei lampioni da esterno a LED

Molti sono i tipi di lampioni da esterno presenti sul mercato. È possibile trovare scelte più tradizionali come lampioni in plastica standard fino a lampioni da giardino moderni dal design eccentrico ed inusuale grazie ad un connubio di tecnologie moderne quali il taglio laser per avere strutture uniche e le luci led che consentono nuovi design visto che i chip led sono veramente piccoli.

I lampioncini da giardino moderni offrono quindi soluzioni molto varie, anche con squisite progettazioni personalizzate e design unici eleganti e appariscenti.

Lampioni da giardino: i prezzi

Ad ogni modo, nonostante l’estetica intrigante di un lampione per esterno e nonostante possa suscitarci una certa squisitezza, è sempre opportuno considerare le caratteristiche tecniche, come ad esempio i suoi consumi. Il consumo infatti di un lampione non è un punto di vista da sottovalutare, dato che determinerà, in parte, il prezzo del lampione.

I prezzi dei lampioni da esterno e, nello specifico, di lampioncini e lampioni da giardino variano parecchio. Si può partire da un minimo di 20 euro fino ad arrivare e superare i 2000 Euro. Ovviamente, il prezzo dei lampioni rispecchia, nella maggior parte dei casi, la loro qualità.

Tuttavia, non è sempre il caso, in quanto a volte il lampione può costare tanto solo perché il materiale e/o lavorazione con sono molto costose, ma la sua resa generale è piuttosto basica. È importante quindi bilanciarsi fra il compromesso estetico ed il lato tecnico.

Come detto specificato in precedenza, i lampioni da esterno a LED sono ottime soluzioni. Scegliendo quelle con maggior durata e maggior efficienza luminosa farete un affare.

Concludiamo consigliandovi di evitare di acquistare lampioni da giardino solari perchè è una scelta poco conveniente meglio usare un impianto fotovoltaico centralizzato.